I TUOI DIRITTI

Un prodotto scaduto o che provoca seri danni alla salute viene sempre ritirato in tempo utile?

Viene ritirato non appena giunge la segnalazione dal produttore, dai consumatori o dagli stessi supermercati. Ogni anno vengono ritirati dagli scaffali dei supermercati almeno 400/500 prodotti alimentari per ciascuna catena di grande distribuzione. I motivi sono i più disparati: data di scadenza poco leggibile, problemi rilevati dall’azienda in fase di produzione, imperfetta chiusura della confezione, diciture errate, presenza di corpi estranei... Le segnalazioni arrivano dal produttore ma possono arrivare anche dai dipendenti dei supermercati o dai consumatori stessi. I supermercati più scrupolosi dopo 2 reclami relativi allo stesso alimento fanno scattare il ritiro immediato dagli scaffali e avviano i controlli. Il meccanismo delle comunicazioni rapide è uno strumento essenziale per la valutazione di eventuali rischi e per la tutela del consumatore. Per notificare in tempo reale i rischi diretti o indiretti per la salute pubblica connessi al consumo di alimenti o mangimi è stato istituito il sistema rapido di allerta comunitario, sotto forma di rete, a cui partecipano la Commissione Europea, l’EFSA e gli Stati membri dell’Unione.