I TUOI DIRITTI

E' vero che il caramello contenuto in alcune bibite è cancerogeno?

Sì, è potenzialmente cancerogeno se assunto però in una quantità molto più alta di quella assunta dai regolari bevitori di bibite colorate. Negli Stati Uniti alcune aziende produttrici di bibite cambieranno leggermente colore ai loro prodotti a causa della necessità di diminuire la quantità al loro interno di 4-methylimidazole (4-MEI), un composto del caramello colorante usato per dare il tipico colore. La decisione si deve a una legge approvata dallo Stato della California che impone ai produttori di bevande che contengono la sostanza di segnalare sull’etichetta che possono provocare il cancro. A gennaio 2011 la California aveva aggiunto il 4-methylimidazole alla lista delle sostanze cancerogene e stabilito che la quantità che può essere ingerita ogni giorno senza alcun rischio per la salute è di 16 microgrammi, una dose molto più alta di quella assunta dai regolari bevitori di tali bibite.