I TUOI DIRITTI

A chi mi devo rivolgere per non avere sorprese al momento dell’acquisto di una casa?

E' al notaio che spettano i controlli formali su eventuali ipoteche, sul rispetto delle norme edilizie e la conformità del rogito con gli atti precedenti. Una volta trovata la casa giusta occorre avviare una trattativa col venditore al fine di definire alcuni punti fondamentali tra cui il prezzo della compravendita, le modalità e i tempi dei pagamenti, i tempi di consegna e l’eventuale ottenimento di un mutuo. Si passa quindi al contratto preliminare che è un particolare contratto con il quale le parti si obbligano vicendevolmente alla stipula di un futuro contratto (il contratto definitivo). In questa fase tutti i dettagli devono già essere definiti e gli accordi presi, poiché questo documento è quello che per primo impegna ambedue le parti. Il contratto preliminare di compravendita è la base su cui viene successivamente stilato il rogito, ovvero il contratto definitivo con cui avviene formalmente il trasferimento di proprietà con consegna delle chiavi e pagato il saldo. Il rogito viene redatto da un notaio di fiducia dell’acquirente, che ne pagherà le spese.